PROGETTI DI SERVIZIO CIVILE

Il Parco Fluviale Novella incentiva e promuove il volontariato anche attraverso percorsi di formazione ad hoc e progetti di Servizio Civile Nazionale e Provinciale.

Per chi?
I giovani dai 18 ai 28 anni

Cerchiamo un/a giovane che possieda:
– conoscenze ed interessi legati all’ambiente, al turismo, alla cultura e alla didattica;
– condivisione dei principi dell’associazione, del volontariato e della solidarietà;
– disponibilità a mettersi in gioco, a sperimentarsi (propositività) e ad apprendere;
– buone competenze linguistiche (preferibilmente inglese e tedesco);
– buone competenze informatiche;
– predisposizione al contatto col pubblico;
– capacità comunicative e di relazione.

Quando?
6 mesi, dal 1° maggio al 31 ottobre 2019

30 ore settimanali dal lunedì al venerdì

Dove?
Al Parco Fluviale Novella

Ufficio informazioni e percorso attrezzato tra i canyon

Posti disponibili
1 (previsto un buono pasto al giorno)

Compenso?
€ 433,80 al mese

 

Cosa si fa?
Il/la giovane potrà svolgere le seguenti attività:

– accoglienza dei visitatori e preparazione delle visite guidate;
– informazione al pubblico presso l’Ufficio Informazioni;
– accompagnamento nel Parco e illustrazione del percorso;
– organizzazione e partecipazione alle visite guidate con le scolaresche e ai laboratori per i più piccoli;
– ideazione e realizzazione nuovi laboratori per il pubblico più giovane;
– operazioni di segreteria (come raccolta delle prenotazioni, formulazione di pacchetti di attività, rilevazione di dati diversi, gestione della mail);
– interventi di sviluppo e promozione commerciale, di rilevazioni in ambito customer satisfaction;
– promozione del Parco e delle singole attività, ad esempio raccogliendo materiale fotografico e video per l’aggiornamento dei social;
– ideazione, progettazione e realizzazione di iniziative ed eventi.

Formazione
Durante l’esperienza di SCUP al giovane sarà offerta l’opportunità di formazione sia sotto il profilo della sicurezza che soprattutto sui temi strettamente connessi al Parco: geologia, flora, fauna, storia grazie al confronto con esperti dei vari settori. Per una più completa conoscenza dell’offerta turistica in valle saranno previsti alcuni momenti di formazione presso l’Apt Val di Non, nonché alcune visite guidate ai luoghi di maggiore interesse e attrazioni della Val di Non.

Contatti e info
Il responsabile dei contatti con i giovani è Alessandro Rigatti

mail: info@parcofluvialenovella.it
cell: 3497821061

Scadenza candidature
È possibile inviare la propria candidatura (modulo scaricabile dal sito) via mail all’indirizzo info@parcofluvialenovella.it con allegata la ricevuta di iscrizione al SCUP e carta di identità entro e non oltre l’8 aprile 2019

Il Servizio civile è divenuta oggi un’opportunità, rivolta ai giovani dai 18 ai 28 anni, per…

  • avvicinarsi al mondo del lavoro. Consente di fare esperienza pratica e concreta in variegati contesti organizzativi pubblici, non profit e aziendali, accrescendo il proprio bagaglio personale di conoscenze e competenze, anche professionali.
  • diventare cittadino attivo. È cioè un’opportunità per riscoprire come le proprie attività e il proprio servizio generino valore e benificio non solo per se stessi, ma anche per singoli individui o per la collettività intera. Tutto questo partecipando concretamente alla vita sociale e comunitaria, mettendo a disposizione i propri saperi, i propri talenti, le proprie energie e il proprio tempo, per finalità condivise e socialmente rilevanti.
  • sperimentarsi entro un’ampia varietà di progetti, attività ed enti. I progetti, dalla durata variabile (minimo 3 mesi, massimo 1 anno), spaziano entro numerosi settori di attività: dall’ambito socio-assistenziale al mondo della cooperazione, dalla comunicazione alla cultura, dai musei al mondo del teatro e dello spettacolo, dalle (nuove)tecnologie all’imprenditorialità. Periodicamente, in questa sezione del sito, viene pubblicata la lista di progetti a bando tra cui i giovani possono scegliere e candidarsi.
  • apprendere da professionisti del settore. L’ente che ha proposto il progetto seleziona, tra la rosa dei candidati, i prescelti attraverso un colloquio attitudinale. Al giovane selezionato è garantito il supporto di un professionista, chiamato “Operatore Locale di Progetto” (OLP) che, in qualità di tutor, lo accompagna nel proprio percorso di crescita formativa, personale e professionale.
  • acquisire un’ampia formazione. Durante il corso del progetto il giovane in servizio riceverà due tipi di formazione: la formazione specifica trasmessa (per un minimo di 4 ore al mese) dall’ente in cui si svolge servizio, finalizzata all’acquisizione delle informazioni e delle conoscenze tecnico-professionali necessarie all’espletamento delle attività previste dallo specifico progetto; e la formazione generale, assicurata dall’ente competente (l’Ufficio Servizio civile) per un minimo di 7 ore al mese, finalizzata all’acquisizione delle competenze “trasversali” utili e spendibili in ogni contesto di vita, personale, civica, che professionale.
  • garantirsi una minima autonomia economica. L’impegno richiesto è di circa trenta ore settimanali su 5 o 6 giorni per il quale il giovane riceve un compenso di 433,80 euro mensili.

Vai al sito del Servizio Civile Provinciale > 

PRENOTA KAYAK